sabato , 21 maggio 2022
Ultime notizie

DF XXII, 1, 2012: Tempo e temporalità storica, a cura di Barnaba Maj

Clicca sull’icona per acquistare la versione elettronica dei singoli articoli o dell’intero volume

Il volume si apre con un saggio di François Hartog sulla temporalizzazione del tempo, in cui un ruolo importante è giocato da un romanzo legato all’11 settembre 2001 come The Falling Man di Don De Lillo. Particolarmente  apprezzato  in  Temps  et  récit  da  Paul  Ricœur,  il saggio del 1958 di Ladislaus Boros sulle dimensioni della temporalità in Agostino ha il pregio di legarle a fondamentali categorie esistenziali come dissoluzione, agonia, “messa al bando” e “notte”. Sia pure da prospettive differenti, François Dosse e Silvana Borutti riflettono sullo statuto epistemologico dell’evento e la sua “rinascita”, dopo la morte decretata dalle Annales. Borutti svolge anche importanti riflessioni epistemologiche su scrittura e discorso  storiografico.  Partendo  da  un  celebre  saggio  del  1967  sul  tema  di Roland Barthes, il “discorso” è il filo conduttore di Silvano Facioni, mentre la questione della scrittura è discussa da Dario Giugliano prendendo spunto da un racconto di Giambattista Basile e da una cronaca storica. In un’amplissima prospettiva di riflessione teorica e in un’operazione di fine indagine storiografica che va da Aristotele a Leibniz, i saggi rispettivamente di Aldo Masullo e Bianca Maria d’Ippolito costituiscono la “sezione metafisica” del volume. Attraverso l’analisi del capolavoro di Michel de Certeau, La Fable mystique I, Rossana Lista affronta la cruciale questione del cominciamento. Infine, di Certeau tiene conto anche il curatore del volume, nel tentativo di vedere se, attraverso il concetto di Meistererzählung, cioè di narrazione archetipica, il tempo storico e il tempo mitico non siano, in definitiva, la stessa cosa.

Indice
(cliccando sul titolo si può leggere l’abstract)

Barnaba Maj, Presentazione
François Hartog, La temporalizzazione del tempo: un lungo cammino
Ladislaus Boros, Le categorie della temporalità in Sant’Agostino
François Dosse, Il ritorno dell’evento come dato complesso alla prova della pluridisciplinarità
Silvana Borutti, Tempo e evento. Modelli epistemologici della storia
Silvano Facioni, Roland Barthes e il “discorso della storia”
Aldo Masullo, Agonia della storicità. Il medio infranto e l’estasi della contingenza
Bianca Maria d’Ippolito, Tempo e temporalità storica. Le lacune dell’anima e la storia
Dario Giugliano, Istoriare il corpo. Sull’incisione storiografica
Rossana Lista, Cominciamento e instaurazione. Il paradigma mistico della temporalità nella Fable mystique
Barnaba Maj, Il cerchio e la freccia. Tempo storico e tempo mitico
Abstracts

vai alla scheda del volume sul sito quodlibet edizioni

Inserisci un commento