sabato , 25 novembre 2017
Ultime notizie

Merleau-Ponty e le scienze naturali

Discipline Filosofiche XXIV, 2, 2014
Merleau-Ponty e le scienze naturali
Volume a cura di Luca Vanzago

Grazie alla pubblicazione recente dei corsi tenuti al Collège de France negli anni Cinquanta, la filosofia di Merleau-Ponty è ora assai meglio nota nella sua fase successiva alla pubblicazione della Fenomenologia della percezione. L’attenzione particolare data da Merleau-Ponty al tema della natura, peraltro già riconosciuta, trova in ogni caso una conferma e mostra la fecondità della riflessione del fenomenologo francese nei confronti di problematiche oggi di grande attualità: dalle neuroscienze alla biologia evoluzionistica e all’ecologia. Scopo del fascicolo è quello di indagare approfonditamente queste linee di ricerca al fine di esaminare l’approccio fenomenologico e ontologico di Merleau-Ponty e di discuterne valore e limiti, sottoponendo però anche al vaglio della critica merleau-pontyana le tendenze naturalistico-riduzionistiche più diffuse. Fra i temi affrontati potranno essere quindi annoverati sia saggi che discutono gli esiti della riflessione di Merleau-Ponty relativamente a uno ambito particolare tra quelli indicati, sia saggi che esaminano da un punto di vista fenomenologico d’ispirazione merleau-pontyana le principali tematiche epistemologiche relative allo stato attuale della ricerca scientifica.

Istruzioni per gli autori

Sono ammessi testi in lingua italiana, inglese, tedesca e francese. I manoscritti devono essere inviati in formato Word insieme a una versione in .pdf come allegato di posta elettronica a luca.vanzago@unipv.it. I contributi verranno inviati a due reviewers indipendenti secondo la procedura del referaggio doppiamente cieco. I reviewers possono richiedere all’Autore di modificare o migliorare i loro contributi per la pubblicazione. Si prega quindi di allegare sia una versione del contributo anonima intitolata “Manoscritto” sia una “Pagina Copertina” separata in cui siano indicati il nome completo degli Autori, il titolo accademico, l’Università (o l’Istituto) di appartenenza e i recapiti. Il Manoscritto deve contenere un abstract in inglese che non superi le 150 parole. Ogni proprietà del file che potrebbe identificare l’Autore deve essere rimossa per assicurare l’anonimato durante la procedura di referaggio.  Di ogni testo verrà accusata ricevuta.
Nella preparazione potrà essere adottato qualunque stile chiaro e coerente, ma in caso di pubblicazione l’autore dovrà inviare una versione finale che rispetti le norme editoriali della rivista (si vedano le norme redazionali).
Inviando un manoscritto, l’autore sottintende che il testo non è stato pubblicato in precedenza in nessun’altra sede e che non è oggetto di considerazione da parte di alcuna altra rivista. In caso di pubblicazione, l’autore è tenuto a rinunciare ai diritti a favore dell’Università degli Studi di Bologna. Potrà richiedere alla Direzione della Rivista il diritto di ripubblicare l’articolo.

Scadenza per l’invio dei manoscritti: 15 ottobre 2014.
Notifica di accettazione, accettazione condizionata, rifiuto: 15 dicembre 2014.
Scadenza per l’invio della versione finale: 31 gennaio 2015.

Inserisci un commento