domenica , 18 novembre 2018
Ultime notizie

Archivio della categoria: Ultimi numeri

Discipline Filosofiche XXVII, 2, 2017: La scienza del pensiero. Il realismo filosofico di Oswald Külpe, a cura di Chiara Russo Krauss

XXVII, 2, 2017: La scienza del pensiero. Il realismo filosofico di Oswald Külpe. A cura di Chiara Russo Krauss Buy the electronic version Oswald Külpe rappresenta una figura emblematica nell’ambiente culturale tedesco di fine Ottocento-inizio Novecento, collocandosi al punto di intersezione di diverse linee di dibattito dell’epoca: dalla psicofisiologia al realismo critico, dall’indagine sperimentale delle funzioni mentali complesse alla fenomenologia. ... Continua a leggere »

Discipline Filosofiche XXVII, 1, 2017: Karl Jaspers e la molteplicità delle visioni del mondo, a cura di Stefania Achella e Jann E. Schlimme

XXVII, 1, 2017: Karl Jaspers e la molteplicità delle visioni del mondo. A cura di Stefania Achella e Jann E. Schlimme Buy the electronic version In che modo visioni del mondo legate a storie e culture differenti possono incontrarsi in valori condivisi? Come comunichiamo e come ci incontriamo se le nostre visioni delle cose sono così diverse? E, sul piano ... Continua a leggere »

Discipline Filosofiche XXVI, 2, 2016: Theodor W. Adorno: Truth and Dialectical Esperience / Verità ed esperienza dialettica, a cura di Giovanni Matteucci e Stefano Marino

Discipline Filosofiche XXVI, 2, 2016: Theodor W. Adorno: Truth and Dialectical Experience / Verità ed esperienza dialettica, a cura di Giovanni Matteucci e Stefano Marino e-book PDF → A partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, nel pieno della estenuante diatriba tra analitici e continentali, il pensiero dialettico sembrava per lo più incamminato verso l’oblio o, nel migliore dei casi, ... Continua a leggere »

Discipline Filosofiche XXVI, 1, 2016: Ontologie fenomenologiche: individualità, essenza, idea, a cura di Simona Bertolini e Faustino Fabbianelli

Buy the electronic version L’espressione “ontologia fenomenologica”, più che alludere a un campo di ricerca circoscritto, designa una costellazione di indagini che ha preso forma nella tradizione di pensiero inaugurata da Husserl. La direzione trascendentale seguita dalla filosofia husserliana ha certo contribuito a metterla in ombra, veicolando un’immagine della fenomenologia come istanza filosofica il cui asse si trova spostato verso ... Continua a leggere »

Discipline Filosofiche XXV, 2, 2015: A partire da Husserl. Figure, funzioni e critica della soggettività, Edited by Emanuele Mariani

Discipline Filosofiche XXV, 2, 2015: A partire da Husserl. Figure, funzioni e critica della soggettività Edited by Emanuele Mariani A partire da Husserl, per cogliere di colpo la centralità inaggirabile del problema della soggettività possiamo tracciare un ipotetico piano cartesiano che va dispiegandosi in campi concettualmente eterogenei, in grammatiche di pensiero tra loro opposte, se non a volte inconciliabili. Lungo ... Continua a leggere »

Discipline Filosofiche XXV, 1, 2015: Philosophical Analysis and Experimental Philosophy, Edited by Mario Alai, Andrea Sereni and Giorgio Volpe

Over the last decades, a renewed interest for metaphilosophical issues has prompted many philosophers in the analytic tradition to raise questions on the epistemic status and the methodology of philosophical inquiry. Reflection has focused especially on the nature and reliability of intuitions, on the notion of a priori and on the plausibility of the idea that philosophical knowledge can be ... Continua a leggere »

DF XXIV, 2, 2014: MERLEAU-PONTY AND THE NATURAL SCIENCES VOLUME EDITOR: LUCA VANZAGO

If the relationships between Merleau-Ponty’s philosophy and the so-called “humanities” (a term that is clearly inadequate with respect to the historical situation in which Merleau-Ponty worked) is well known and widely studied, the same cannot be said with respect to the debate developed by Merleau-Ponty in connection to the natural sciences. This relative ignorance is largely due to the fact ... Continua a leggere »

DF XXIV, 1, 2014: EMMANUEL LEVINAS: FENOMENOLOGIA, ETICA, SOCIALITÀ, a cura di Sebastiano Galanti Grollo

DF XXIV, 1, 2014: EMMANUEL LEVINAS: FENOMENOLOGIA, ETICA, SOCIALITÀ, a cura di Sebastiano Galanti Grollo L’importance d’Emmanuel Levinas dans le débat philosophique contemporain a connu une croissance de plus en plus grande, comme en témoigne la vitalité indéniable des études lévinassiennes, qui a produit un nombre impressionnant d’ouvrages consacrés à sa pensée. A partir de la phénoménologie de Husserl et ... Continua a leggere »

DF XXIII, 2, 2013: L’INCIDENZA DI LEIBNIZ NEGLI SVILUPPI DELLA FENOMENOLOGIA HUSSERLIANA a cura di Francesco Bianchini ed Enrico Pasini

DF XXIII, 2013-2: L’INCIDENZA DI LEIBNIZ NEGLI SVILUPPI DELLA FENOMENOLOGIA HUSSERLIANA a cura di Francesco Bianchini ed Enrico Pasini “Thus phenomenology leads to the monadology anticipated by Leibniz in ingenious aperçu”; with these words, Husserl concluded his lecture about “First Philosophy” in the year 1924. Anticipation is a construct now barred from the history of philosophy, but it is impossible ... Continua a leggere »

DF XXIII, 1, 2013: La metafisica del positivismo, a cura di Luca Guidetti e Giuliana Mancuso

DF XXIII, 2013-1: LA METAFISICA DEL POSITIVISMO a cura di Luca Guidetti e Giuliana Mancuso Il termine “positivo” compare per la prima volta in Comte per caratterizzare, in base a cinque significati, la nuova metodica scientifica che si oppone al precedente dogmatismo idealistico. Un atteggiamento programmatico positivo implica infatti la tematizzazione del “reale”, dell’“utile”, del “certo”, del “preciso” e, soprattutto, ... Continua a leggere »